fbpx

Guida allo zero waste per principianti

È arrivato per te il momento più difficile. Quello in cui stai cercando di fare dei cambiamenti nella tua vita, quello in cui hai finalmente deciso di iniziare un percorso zero waste, a basso impatto ambientale. Noi di WHATaECO siamo qui per te. Abbiamo preparato per te un decalogo, una piccola guida allo zero waste per principianti dalla quale puoi iniziare a ridurre il tuo impatto ambientale. Non ti scoraggiare: vivere zero waste è un percorso, e sarà impossibile fare un cambiamento così radicale in pochi giorni.

1. Elimina il monouso, senza fretta

Dove corri? Sappiamo che non vedi l’ora di liberarti di quel pacco di piatti di plastica da 100 pezzi che tieni nascosto in cucina, ma fidati di noi: ormai è lì, e il danno è stato fatto. Anche se la tentazione è forte, è meglio utilizzare i tuoi ultimi acquisti monouso prima di buttarli via, e solo dopo sostituirli con oggetti duraturi che potrai utilizzare per anni.

Siamo qui per questo: su WHATaECO troverai tantissime alternative, tra cui le borsine della spesa, una delle prime cose che puoi sostituire. La prossima volta che fai la spesa, anziché utilizzare le buste di plastica monouso, puoi portare quelle di cotone organico.

2. Riutilizza ciò che hai già a casa

Hai presente quel barattolo che tieni accanto ai piatti di plastica? Sì, proprio quello, dimenticato là dietro… potresti metterci un tè da portarti in ufficio per una pausa a basso impatto ambientale. Oppure quel contenitore ermetico che hai ereditato dai tuoi genitori, ma che non usi mai perché è brutto?

Ormai questi oggetti sono là fuori, nelle nostre case. E’ meglio utilizzarli fino alla fine del loro ciclo di vita. Dopodiché è facile trovare delle alternative per gli oggetti che abbiamo in casa, ed è anche un ottimo esercizio di creatività. Quando ciò che possiedi si romperà, su WHATaECO potrai trovare ottime alternative che ti accompagneranno per lungo tempo, come per esempio i tovaglioli che sostituiranno le salviette monouso.

3. Acquista prodotti mirati e duraturi

Ok, abbiamo capito. Gli oggetti monouso devono proprio sparire dalla tua vista. Basta piatti, basta sacchetti, basta confezioni di plastica nella tua doccia. Per i tuoi prossimi acquisti ricorda di puntare su prodotti di alta qualità, naturali e sostenibili. In più ricordati di fare acquisti mirati, che possano andare bene per il tuo stile di vita e per la tua quotidianità.

Un esempio? Su WHATaECO puoi trovare alternative ai classici assorbenti monouso, come la coppetta mestruale, gli assorbenti lavabili o le mutande assorbenti. Tutte le alternative sono sostenibili, ciò che sceglierai dipende solo dal tuo stile di vita e dalla tua preferenza.

4. Acquista prodotti senza packaging di plastica o sfusi

Uno dei modi più facili per ridurre i rifiuti in plastica è… evitare di comprarla, anche indirettamente. Pensa alla spesa classica da supermercato: tutto è imballato. Puoi cercare invece se vicino a casa tua ci sono dei mercati rionali dove acquistare frutta e verdura e negozi sfusi. Solitamente in entrambi accettano i tuoi sacchetti e i tuoi contenitori, che puoi riutilizzare spesa dopo spesa. Quando acquisti su internet, per esempio cosmetici, è bene preferire confezioni con plastica ridotta o con packaging in vetro.

Acquistando su WHATaECO hai la sicurezza di ricevere i tuoi prodotti con imballaggio ridotto (ma sicuro) e senza l’uso di plastica inutile. Un esempio? I nostri saponi solidi, naturali e certificati.

5. Non dimenticarti di controllare cosa contengono i prodotti che acquisti

Soprattutto i cosmetici possono contenere insidie: oltre il packaging, ricorda di controllare sempre la composizione dei prodotti. Molti cosmetici infatti possono contenere microplastiche che, quando disperse nell’ambiente, inquinano fino ad arrivare ai nostri mari. In più, alcune sostanze chimiche sono aggressive e dannose per il nostro corpo: meglio sempre affidarsi a una cosmetica naturale e sostenibile.

Su WHATaECO trovi una selezione di prodotti naturali, sicuri per la tua pelle e per l’ambiente che ti circonda.

6. Parlane con i tuoi amici

Nulla è più bello e più complicato di condividere un percorso di vita. Parlare con i nostri amici delle decisioni che prendiamo, soprattutto quando riguardano un percorso così difficile come lo zero waste, può spaventare. Ma vi stupirete di quante reazioni positive potrete trovare nelle altre persone. È normale all’inizio avere un po’ di timore, e anche ricevere reazioni diffidenti: ma fidiamoci degli altri e cerchiamo di spiegare le nostre ragioni. Chissà, ad un certo punto potremmo anche avere degli inaspettati compagni di viaggio!

7. Cerca di ricordarti sempre perché lo stai facendo

Perché hai iniziato il tuo percorso zero waste? Ci sono tanti motivi, che alla fine si vanno a ricollegare tutti nel tempo… ma tu, perché l’hai fatto? Cosa ha fatto scattare la scintilla? Noi di WHATaECO l’abbiamo fatto perché non c’è un planet B: in questo momento la nostra unica alternativa è impegnarci insieme nel costruire un nuovo modo di fare acquisti, sostenibile e a basso impatto ambientale.

È un percorso possibile, e dobbiamo però ricordarlo a noi stessi, soprattutto quando incontriamo delle difficoltà o non riusciamo ad avere la giornata perfetta in termini di impatto ambientale. Va bene così! Lo zero waste è un percorso: è impossibile arrivare a zero. Proviamoci insieme.

8. Non scoraggiarti: scegli sempre l’alternativa più ecologica

Soprattutto all’inizio, è impossibile conoscere tutti i trucchi del mestiere. A volte capiterà di non trovare ciò che cerchiamo in una bottega sfusa, oppure di dover cedere a dei compromessi: questo fa parte del giorno. L’importante è scegliere sempre l’alternativa più sostenibile: se acquistiamo da internet, per esempio, possiamo controllare che lo shop abbia le certificazioni di sostenibilità. Se acquistiamo un prodotto con packaging, possiamo controllare che questo sia imballato nella carta anziché in tanti strati di plastica. Compromesso è la parola chiave, soprattutto all’inizio.

Noi di WHATaECO siamo qui per te: rilassati pure mentre navighi nel nostro sito, alimentato grazie al sole.

9. Informati sui prodotti, sii curioso su ciò che acquisti e porti a casa

Il successo arriva soprattutto dalla curiosità. Decidere di informarsi prima di fare un acquisto, pensarci e investire su un determinato prodotto è la chiave per fare acquisti consapevoli. Su WHATaECO, per esempio, troverai per ciascun prodotto un approfondimento, le relative certificazioni e le informazioni sul produttore, in modo che tutti i tuoi acquisti saranno veramente consapevoli.

10. Scegli dove fare i tuoi acquisti

Infine, le scelte che facciamo hanno sempre un peso. Scegliere di acquistare in un negozio sostenibile piuttosto che da una grossa multinazionale ha un peso enorme: le nostre scelte influenzano gli altri, e possiamo veramente salvare il mondo se decidiamo di indirizzarle verso negozi che hanno a cuore l’ambiente e la sostenibilità.

Noi di WHATaECO ci impegniamo affinché il nostro impatto ambientale sia il più basso possibile, grazie al drop-shipping e al sito alimentato a energia solare, e ci impegniamo affinché i nostri prodotti arrivino a casa tua senza imballaggi superflui.

Che aspetti? È arrivato il momento di iniziare il tuo nuovo percorso.

Ti aspettiamo su WHATaECO!